Bye bye Simone, ricordi cos'hai combinato?

di Willy Signori |

Simone Zaza.
Sabato 13 febbraio.
Juventus Napoli.

Nella nostra mente l’associazione è scontata e fulminea, quella sera che Simone non potrà mai dimenticare (e nemmeno noi) in cui realizzò IL gol, che decise LA partita.
Abbiamo pensato quindi di salutarlo facendo un viaggio indietro nel tempo di poco meno di 6 mesi, per tornare alle 22:30 del 13 febbraio 2016, quando Simone Zaza (ora ex Juve) entrò nei nostri cuori.
Rileggeremo l’esultanza dei tifosi bianconeri, e i complimenti di quelli avversari che non si sottrassero dal riconoscere la grandezza del gesto atletico.

Salite sulla Delorean quindi, si parte! (musica in sottofondo*)

 

Cominciamo subito dalla classe giornalistica con la considerazione del sempre lucido Mario Sconcerti, che non faticò a riconoscere la superiorità della Juventus, la cui difesa non concesse tiri in porta al Napoli:

sconcerti

La testata giornalistica Tuttonapoli replicò senza cercare alibi nella sfortuna, nell’arbitraggio o tantomeno nella presunta squalifica di Simone che sarebbe dovuta durare una giornata in più…
Applausi per loro, avrebbero potuto appigliarsi a queste quisquilie, ma invece no!

Napoli

 

Anche Sarri non ritardò a fare i complimenti all’avversario…
sarri fortuna

Il Mattino invece dimostrò di aver abbattuto le barriere che storicamente dividono il paese e non si lamentò assolutamente del fatto che il gol che ha deciso la sfida sia stato segnato da un ragazzo del sud, che dalla Lucania è partito per il regno sabaudo indossando le odiate “casacche nordiste”!casacche nordiste

CalcioNapoli invece espresse tutto il suo disappunto per l’esito finale del match con un elegante titolo…
scippa

Ma c’è anche chi, nutrendo speranze di entrare a far parte del mondo del giornalismo sportivo, propose il suo titolo:
il titolo che pubblicherei

Persino Taormina quella sera capì tutto…
taormina

L’insigne filosofa Anna Trieste la buttò sul cinematografico…
trieste

…mentre TorreNapoli, nel suo blog, ci avvertì en passant senza troppe ridondanze che la rondine Zaza non avrebbe fatto primavera in casa Juve:
la rondine zaza

 

Ma passiamo alle reazioni dei tifosi al gol di Simone;
subito si levò alto il grido di indignazione per l’ingiustizia: Zaza non avrebbe dovuto giocare!!
squalifica
squalificato

La testata super partes JUVENTINOVErme scoprì coraggiosamente che “qualcosa di marcio c’è sempre”
:qualcosa di marcio c'è sempre.

Di tutto questo marcio doveva essere fatta chiarezza: bisognava chiedere aiuto ai piani alti!!
rosso a genova rosso a genova 2

 

C’è chi chiamò in causa l’eterna lotta tra il bene e il male…
l'eterna lotta tra bene e male gol ingiusto
Nemmeno Tonino Carotone mancò all’appuntamento! (“è un mondo difficile…”)
tonino carotone

C’è da riconoscere però che nessuno si aggrappò alla scusa della sfortuna…
solo fortuna:1 solo fortuna:3 Solo Sfortuna:2

Ora questo che state per leggere è un capolavoro:
sbaglia partita (#juveroma ???), se la prende per la fortuna della Juve e accusa di furto, meraviglioso!
solo fortuna 4

Ma ormai il fenomeno Zaza era entrato nelle tendenze social italiane:
tendenze twitter

Anche gli avversari riconobbero senza fatica il valore del ragazzo!
avversari
avversari 3avversari:2
diarrea

Ma c’è anche chi ne comprese il reale valore:
avversari drogba

Lo sport è crudele: chi piange da un lato, chi ride dall’altro…
juve
san valentino
venuto

Ma allora è vero che rubano i cori!
rubate i cori rubate i cori:2

Poi la dichiarazione d’amore più pura, quella che a Simone, quella sera, avrei fatto anch’io:
sposami

 

Adesso è tempo di tornare al presente… fine agosto 2016:
nuova Juve, nuovo anno, nuovi obbiettivi.
Ma i bei ricordi restano e quel 13 febbraio, il giorno di Simone Zaza resterà per sempre uno di questi.
Tanti auguri Simone, grazie di tutto quello che ci hai. E prego di tutto quello che ti abbiamo dato noi.

 

Ah, ma come finì poi la partita?
Semplice:
napoli

 

* (colonna sonora)