La bufala della Conte Cam: facciamo chiarezza

di Maurizio Romeo |

Nelle ultime ore, sui social alcuni “soliti noti” diffusori di fake news, alla ricerca di like e consensi hanno tentato di far passare come “premeditata” dalla produzione una “Conte CAM” pronta a cogliere una qualunque reazione da parte dell’allenatore dell’Inter.

Le telecamere dedicate sulle panchine ci sono spesso nelle grandi partite, ma non fanno parte di quelle in carico alla produzione del match, eventuali CAM dedicate sono telecamere autorizzate dall’organizzatore dell’evento, ma esclusive da parte dell’emittente che trasmette l’incontro, in questo caso la RAI, e non in carico alla produzione del match. Nella partita di martedì questo non è avvenuto.
Definita questa prima questione, andiamo ad analizzare le immagini di martedì.

Facendo semplicemente uno screenshot delle immagini disponibili online sul sito della RAI si può tranquillamente verificare che la telecamera che viene utilizzata è la stessa ed è quella prevista per le riprese in controcampo.
Che sia la stessa è ampiamente verificabile dall’angolazione delle stesse.

Si può vedere nelle riprese verso la panchina nerazzurra…

 

…in una ripresa in cui si vede Pirlo al momento del richiamo di Mariani alla panchina…

 

 

…in un primo piano di Bonucci…

… fino ad arrivare all’immagine colta in Agnelli a fine partita nel discusso momento della frase di Agnelli presumibilmente rivolta verso l’allenatore della squadra avversaria.

La telecamera è prevista dal Regolamento delle produzioni audiovisive 2018-2021 (reperibile qui sul sito della Lega Serie A), più precisamente è la numero 7 nella figura indicata a pagina 10 :

E specificata  successivamente come telecamera ad Ottica Lunga (ovvero con il teleobiettivo):

La telecamera è evidenziata da un cerchio rosso nell’immagine successiva che mostra l’assenza di altre telecamere sul lato opposto di quello delle panchine.

Riguardo alla produzione e alla proprietà delle immagini ha ben specificato il giornalista Giovanni Capuano in questo articolo, che specifica benissimo anche come la regia invece sia  L’immagine dell’uscita di Conte, “tagliata” in diretta prima del gestaccio, è prodotta da Juventus (come fa Inter quando gioca in casa), la regia è indipendente e a cura della Lega Serie A che detta le linee tecniche.

Il “taglio” dell’uscita dell’allenatore ospite poco prima del suo gestaccio è avvenuto proprio da parte della regia centrale e le stesse immagini sono andate sia nella trasmissione RAI.

…che sulla regia internazionale…

Pertanto direi che le polemiche stanno a Zero: non c’era nessuna premeditazione, né tanto meno una camera dedicata a qualcuno. Sarebbe bastato solo informarsi…

Gli altri preferiscono i like e la proliferazione delle fake news, noi preferiamo avere credibilità facendo fact checking.

A proposito di fact checking…

Abbiamo amplificato e ascoltato l’audio prima del gestaccio (reperibile qui, perché negli audio andati in TV il tutto era coperto dal commento)

Si sentono abbastanza nitidamente le parole dell’allenatore dell’Inter che rivolto verso l’ambiente Juventus in modo provocatorio (come accaduto già con lo Shaktar in Champions League peraltro) esclama “Vi cagate sotto…“. Poco prima del gestaccio si sente in sottofondo una voce che sembra quella di Andrea Agnelli dire qualcosa tipo: “Zitto che hai rotto per tutto il tempo…”. Poi il fattaccio che ha portato a una polemica infinita. Una brutta pagina, mai brutta però quanto il patetico tentativo di giustificare l’ingiustificabile.