Bologna-Juve 1-2. Mariani da fine stagione

di Maurizio Romeo |

Arbitro: Maurizio Mariani
Sez. AIA Aprilia

Dirige una partita abbastanza semplice. Quando sale un po’ di tono cerca di mantenerla tranquilla. Ben aiutato dai suoi assistenti. Grazie Cuadrado nel finale, una piccola macchia in una partita quasi perfetta. Un predestinato.

Una menzione particolare per il primo assistente Andrea Marzaloni, all’ultima in Serie A a lui vanno i nostri più sentiti complimenti per la lunga e brillante carriera e il più grande in bocca al lupo per le nuove avventure che lo attenderanno nei prossimi mesi.

1° Tempo

7′ – Intervento duro di Destro su Cuadrado. Rischia il giallo, poteva essere considerato imprudente.
11′ – Gol a gioco fermo di Dybala. Al momento del tocco di Sturaro era decisamente oltre la linea dell’ultimo difensore. Il contrasto con un difensore del Bologna non lo rimette in gioco perché non si tratta di giocata volontaria
27′ – Fermato Destro per posizione irregolare. Vede bene l’assistente Marzaloni, ben piazzato, perché il giocatore del Bologna era al di là dell’ultimo difensore bianconero.

2° Tempo

65′ – Trattenuta evidente di Viviani su Sturaro. Fallo tattico e giallo da regolamento.
70′ – Posizione al limite di Benatia al momento del lancio di Pjanic prima del gol di Higuain. Nel dubbio l’assistente Marzaloni non alza la bandierina. Il replay sembra dargli ragione anche per la posizione di Dybala al momento del tiro di Higuain.
79′ – Intervento imprudente di Cuadrado su Destro. Giallo inevitabile. Mariani ferma subito il gioco e non concede il vantaggio considerando il punto del fallo.
82′ – In ritardo Okwonkwo su Asamoah. Giallo ok.
87′ – Cuadrado già ammonito, entra in ritardo su Nagy. Ci stava il secondo giallo. Lo grazia Mariani.
93′ – Regolare la posizione di Kean sulla seconda rete bianconera.