BarMercato (1.9) – Finale di Stagione

di Sandro Scarpa |

(con @MichaelJuve89)

Buongiorno Juventini superstiti, buongiorno bianconeri #AndiamoAComandare o bianconeri #MoriremoTutti. E’ FINITO!!

Il mercato più folle, assurdo, surreale, grandioso, sublime, ipercinetico, boom boom, blitz, summit, 48ore, nodo ingaggio, salta tutto, TMS, clausole, entourage…e soprattutto il più DIVERTENTE della storia è finito!

Si è partiti a giugno con la Juve che non mollava Morata e Pogba, poi ha mollato Morata, e si è lanciata sui suoi 11 eredi (i 3 neri belga a caso, Lukaku, Benteke, Batshuayi, gli evergreen Sanchez, Cavani, Chicharito, Gotze, gli italiani Immobile, Pellè, Sansone, perfino Matri (!) i nuovi Gabriel Jesus, Gabigol, Milik). 

Poi a luglio Berardi già a Vinovo, poi già alla Pinetina con Mancini, e via via le missioni incrociate e le combo, Andrè Gomes+Mustafi, o Pereyra per Witsel, col West Ham che comprava tutti. Poi all’improvviso Mascherano, già a Vinovo e invece era Dani Alves.

La prima fase del mercato Juve, dopo l’affaire Pjanic, si è conclusa poi col Milan che ci scippava Benatia e con i blitz di Napoli (Pjaca+Rog), Inter (visite mediche per Pjaca) e ancora dello stesso Milan (Galliani a Zagabria per chiudere Pjaca).

Nella fase centrale di mercato poi i due grandi tormentoni Higuain (DeLaurentiis non lo vende o solo all’estero) e Pogba (Blah Blah Blah, resta, fatto al Real, no resta) e i pappagalli di Raiola. E infine l’ultimo capitolo con i 30 (in realtà 130..) eredi di Pogba: Matic in pole, Matuidi in pole, Hamsik, Fabregas, Isco, Witsel in pole, poi di nuovo Matic, poi forse Luiz Gustavo, scambio con Zaza, e ancora i giovani: Diawara, Tielemans, Ruben Neves. E infine l’ultima settimana: Matuidi è già bianconero, no salta tutto, Witsel è già bianconero, no, forse, 48 ore decisive, 12 minuti decisivi!

La giornata di ieri è stato la conclusione surreale e perfetta di un #BarMercato surreale e perfetto.

Tutto è partito col giallo Witsel, già a Torino, no forse ancora in Belgio, o forse in Russia, arrivato a Torino ieri sera, ieri notte, stamattina, col volo delle 7-8-9, col charter, col frecciarossa, in monopattino. Insomma “dove cazzo è Witsel?”. In ogni caso però Witsel è già fatto, firmato, accordo totale con russi, giocatore, entourage, Lucescu, belgi, mamme, barbieri e tatuatori.

Nel pomeriggio si scaldavano i motori per il rush finale e un sobrio Massimo Ferrero (My President nella vita reale fuori dal calcio..) settava il tono delle ultime ore di mercato:

Nel frattempo spuntavano clamorose rivelazioni di Hart (nuovo acquisto del Torino) che da piccolo sognava di giocare nella Juve (dopo Acquah che si era presentato ai tifosi granata con Gianni Agnelli sulla t-shirt). Nel primo pomeriggio prendevano corpo due narrazioni secondari rispetto agli affari clou Cuadrado e Witsel: Wilshere alla Roma e il Milan Scatenato!

Era Criscitiello a salire in cattedra in zona Milan, con un’escalation al contrario che riportiamo qui, senza commento (occhio agli orari!)

(intermezzo clamoroso!)

Poi dalle 4 del pomeriggio in poi ore di buco, perché Criscitiello è in TV con Pedullà e retwetta solo post di gente che vuole sapere di Ardemagni e Troianiello. Epilogo amaro stamattina:

Jack Wilshere è un altro grandissimo personaggione dell’ultimo giorno:

Non vi facciamo l’elenco delle proposte rifiutate: City e mezza Premier, Juve e mezza Serie A, mezza Bundesliga, mezza Liga e un quarto di Ligue 1. Incredibilmente però, Wilshere rifiuta tutto e si spargono due voci: HA DETTO SI’ al Crystal Palace e ha detto SI alla Roma (beh certo su 22 offerte mica puoi rifiutarne 21..al massimo 20..)

Poi nella notte, la triste verità, Wilshere dopo aver rifiutato City, Juve ed altri 20 club, dice no anche a Palace e Spalletti, per andare nella migliore delle 22 squadre interessate: IL BOURNEMOUTH (si scrive così?)…

Prima di passare a Cuadrado, piccolo spazio merchandising:

Dunque, secondo i “tabloid” (ripresi poi da TUTTO il mondo), Ibra in una settimana aveva venduto magliette per 90 milioni, ora invece Pogba in 3 settimane vende magliette per misere 190mila sterline -250mila euro più o meno- di cui solo un 10% va al Manchester United: 25mila euro, con i quali ci paghi un’oretta di Pogba. Vallo a capire ‘sto merchandising!

Passiamo a Cuadrado, già nella mattinata arrivavano le conferme twitter del povero DeCerame, che prima twittava così:

CrL_nQoWAAApLVz

poi sbugiardato (Cuadrado ha quella foto profilo da mesi) twitta “Cuadrado ha aggiunto “Torino” come città del profilo twitter! Conferma!“, ovviamente sbugiardato anche lì

Si arriva poi all’ufficialità di Juan e qui scatta un primo surreale dibattito sulla formula. Il solito cristallino comunicato stampa della Juve manda nel panico tutti, ecco il passaggio incriminato:

cua

La sintesi è questa, il Chelsea voleva soldi e obbligo, la Juve un costo annuo basso e una formula spalmabile. Il compromesso, che farà scuola, prevede 5 milioni l’anno per la Juve che, se vuole o è obbligata, riscatta il colombiano con altri 20M il 1° anno, 15 il 2°, 10 il 3° ed un totale fisso tra prestiti e riscatto sempre di 25 milioni. Se non scattano volontà o obbligo la Juve avrà comunque pagato 15M di prestito per aver sfruttato Cuadrado per 3 anni. Scatta il PANICO! Di Marzio e Premium confondono clausole, prestiti, obblighi, leasing, rate, bonus, maxi-rata, chiavi in mano, tan e taeg, finanziarie, Prestitò, Compass ed Equitalia. I sitarelli Juventini sparano subito: ma allora Cuadrado ci costa 5 l’anno più altri 25 di riscatto più 4 di bonus! Quanto Pogba!!

Nel frattempo però il buon Juan, fischiato l’anno scorso quando arrivò a 0, ora pagato almeno 15 o 25, è diventato l’idolo della tifoseria per aver LOTTATO fortemente per evitare un anno di tribuna al Chelsea. Il nostro idolo ci mette del suo con un tweet che fomenta tutti:

Probabilmente il più bel tweet post-trasferimento di un giocatore nella storia del calciomercato!

Mentre registriamo che l’Inter non solo ha speso 120 milioni ma non ha ceduto NESSUNO (nè Santon, né Brozo, nè Jovetic, nulla di nulla) e dovrà quindi escludere dall’Europa League Joao Mario (40M più bonus), Gabigol (29M), Jovetic (17M) e Kondogbia (31M) per le regole del Fair Play, scatta il megaritorno di David Luiz al Chelsea di Conte alla modica cifra di 40 milioni e quello di Sissoko (#UnoDiQuesti) al Tottenham per 36 milioni, giusto per avere un’idea dei soldi spesi per Benatia e Pjanic (o quasi per Witsel).

Ed ecco che si arriva a WITSEL, al fantasmagorico, clamoroso finale hollywoodiano, con una parziale figura barbina di un Marotta che pure ha giganteggiato da maggio a metà agosto. Nel pomeriggio mentre Cuadrado si chiude, cominciano i primi dubbi, patemi ed ansie. La vicenda ve la raccontiamo con i tweet di operatori, amici e non, perché francamente, almeno oggi, di Gazzetta, TuttoSport ed affini con i loro retroscena ci siamo ampiamente rotti le palle!

Alle 4.30 scatta il primo campanello d’allarme..

Poi i primi rosicamenti di chi prima definiva Witsel un CAMPIONE e ieri un BIDONE

I tifosi Juve sudano freddo, ma le notizie su altri fronti tengono alto il morale e la ridarola:

Intanto Lass Diarra, uno dei 400 nomi di CC legati alla Juve (su 650 totali) optava per un’altro club molto più blasonato, #JuveBeffata

Sfumato Ramsey (dopo Fabregas) e prima delle voci su Mati, qualcuno intuisce l’escalation rossonera:

Nel frattempo, con l’ufficialità di Cuadrado, scopriamo che Juve oltre ai giovani Zeqiri, Anderson e Mosti, il 19 agosto ha preso ben 6 giocatori: Gomes, Oliveira, De Almeida, Pereira, Pedro e Manuel, almeno uno di questi uscirà buono, no?

CrM6l9FWcAAUmPz

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il tempo passa e Vainquer (uno di quelli “migliori di Pjanic”) viene sbolognato al Marsiglia in prestito, in attesa di Wilshere (la Roma ha fatto con lui quello che noi NON abbiamo fatto con Hernanes in attesa di Witsel), mentre si infittisce il mistero Iturbe-Lione (che poteva riguardarci da vicino):

https://twitter.com/RM_Zanzy/status/771031835837161472

Si arriva alle 19.00, meno 4 ore al termine, Witsel è dalle 10 di mattina a Torino, pare in giro, o forse in Hotel, o in sede Juve, in attesa di non si sa cosa: dell’OK dello Zenit, del suo Presidente, del suo Allenatore (?), fatto sta che la Juve è bloccata, con doppia beffa rotante incrociata:

Mentre i destini incrociati di Witsel ed Hernanes tra Torino, S. Pietroburgo, Lisbona (dove gioca il sostituto di Witsel per lo Zenit, tal Samaris, di cui nessuno ha mai sentito parlare) e Cardiff (che non c’entra ma è sempre bello nominarla..), il Profeta posta questa foto inquieta ed inquietante:

CrNbNZeXYAA-cAa

Cous-Cous con latte. Punto.

Passano altre due ore, questo Samaris non si trova o magari non esiste, tutto il tifo bianconero si sposta sull’account (in russo) dello Zenit che parla di multe, di allenamenti e info traffico.

Alle 9 arriva Carlo Laudisa, spiegando il motivo del ritardo.

Niente. Tutto andato dai, come cazzo fai a trovare un sostituto in 2 ore? Fastidio, pessimismo, rassegnazione e tanto tanto MarottaDimettiti e MoriremoTutti nel popolo bianconero.

Poi spunta il mitologico CiccioRaimondi, con #Cristallizzato

Mezz’ora dopo però il sito dello Zenit annuncia un tal VERNZOTALITSVEISCHENKO, che però forse è lui, è il sostituto di Witsel!!

Ma poi, fermi tutti, si scopre che -forse- è un difensore!!! Si ok, ma no dai, lo conosco io benissimo Vernrzotaliscienco, lo seguo da sempre, può fare anche il mediano, davanti alla difesa!!!

Su Sportitalia Criscitiello sussurra finalmente alle 21.45 la parola fatidica: SALTATO!

Anche il nostro Momblano sintetizza così, in TV:

E così, nella nostra chat Juventibus, quando gli chiediamo alle 22, Marotta come sta e cosa dice:

momb

 

 

 

 

Niente. Andato. Manca mezz’ora e bon, si passa da “#StiCazzi di Witsel, abbiamo risparmiato 20 milioni e lo prendiamo a zero”, a “a centrocampo con la moria delle vacche giocano Sturaro e Vitale contro il Barcellona!!”. In definitiva però il popolo si scaglia contro i russi!

A mezz’oretta dalla fine, arrivano altri retroscena, spunta il Cattivone Ex-Interista!

La situazione paradossale raccontata A MEZZ’ORA DAL TERMINE dai mercatari è quindi questa: Witsel ha fatto le visite ed è a Torino in sede Juve dalla mattina, la Juve è da ieri pronta a fare tutto a 18M più bonus, lo Zenit è d’accordo su tutto (ha dato l’ok per le visite e per chiudere), vorrebbe trovare un sostitut,  ma va bene uguale, ma è Lucescu ad essersi impuntato!!! Così paradossale che arriva anche Di Marzio:

Cioè, a 24 minuti dal termine Presidente e Dirigenti dello Zenit, la GazProm, Putin e il KGB stanno facendo pressione su Lucescu (!?) per vendere Witsel e non perdere i soldi, ma lui niente, cocciuto, non molla!!! La cosa surreale della narrazione è che Lucescu intanto è a Nyon (con Allegri) ad un meeting dell’Uefa..

Ecco che ritorna allora Laudisa, alle 22.37!

ZENIR, l’ultimo fantastico refuso di Laudisa che cancella tutte le speranze: “Witsel come Draxler, ma almeno stavolta non c’è tempo per rimediare con un nuovo Hernanes, anche perchè, no cazzo! Hernanes resta perché non va più al Genoa!! “.

Tra l’altro si sparge la voce (confermata da Gazza e TS oggi) che lo Zenit ci ha chiesto Bentancur -tempi tecnici inesistenti- e Lemina -rifiutato da noi- e alla fine, disperatissimi, ci hanno chiesto anche Hernanes, ma il brasiliano avrebbe rifiutato, mentre sorseggiava il suo latte e cous-cous.

A quel punto, Juventini rassegnati e incazzati coi russi e non, cominciano a immaginarsi il povero Witsel ancora rinchiuso in sede Juve, un po’ come Maxi Lopez in albergo:

Mentre facciamo la conta dei CC superstiti e Witsel da pippa immonda diventa supertop che la Juve non ha preso (MrttDmtt) facendosi prendere per culo dai russi, arriva il mitologico DeCerame (che su Witsel si è inventato le cose peggiori e indicibili) a rincuorarci con l’EPIC FAIL del mercato:

CrQczfpWIAA9vaT

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Peccato che il tweet del Real sia ovviamente un po’ datato:

A cascare nell’incredibile FAIL di De Cerame (mal gliene incolse) è il Boss Momblano in una scena che resterà la migliore della storia del calciomercato di tutti i tempi:

Dai su, Montblanc l’ha fatto apposta su, era una trollata (no?) e resta il migliore, ma “Adebayor è seguito dall’Inter per l’anno prossimo”..

Alle 22.48 all’improvviso, inizia però il FILM, altro che 48ore, fuori in 60 secondi, corsa contro il tempo, fuga per la vittoria, Dune, Ritorno al Futuro, Indiana Jones e il TMS maledetto! Inizia la SCENA FINALE più assurda del mercato! Di Marzio in TV annuncia che “LA JUVE HA APERTO IL TMS!”, un po’ come i nazisti che in Indy aprono l’Arca Perduta.

Ecco uno dei primi tweet (non il primo, perchè a Calciomercato.it sono cazzari e copioni) che chiarisce come stanno le cose.

12 minuti, il TMS aperto, ommiodio, OMMIODIOOOO!!!! Tutto il mondo segue col fiato sospeso:

A quel punto laggente ci crede, si fa dai, 12 minuti, è come nei film in cui un portale magico-fantascientifico è aperto per 10 minuti e tu devi entrarci dentro, assieme a Witsel!

E però cristosantissimo, 3 mesi a cazzeggiare per un centrocampista, 10 ore a cazzeggiare con Samaris, Lucescu ed Hernanes e adesso 10 minuti per aprire un cazzo di TMS dai!!!!

Qualcuno dice che il TMS è come una PEC, ci vogliono 2 minuti, qualcun altro che è tipo whatsapp, 10 secondi inclusi gli smile e i LOL, qualcun altro avvisa: per compilare tutto nel TMS ci vogliono ore e ore, forse giorni. Il web si riscatena, mancano 10, 9, 8 minuti!!!! DaiDaiDai!

https://twitter.com/realMarotta/status/771088183887007744

Qualcuno, tra quelli della corrente di pensiero TMS=Whatsapp, poi riflette: ma una volta fatto Witsel poi in 2 minuti ce la facciamo a dare Hernanes al Genoa?? (ma il TMS è solo per transfer internazionali…)

Abbiamo anche la foto in esclusiva dell’operatore dello Zenit addetto al TMS:

CrQq3bvWgAA1M2g

 

Qualcun altro immagina invece gli operatori TMS russi e Juventini un po’ come Lino Banfi in Vieni Avanti Cretino, preso da tic assurdi mentre opera con le macchine infernali.

Tutto molto bello e avvincente, finché DiMarzio, a 2 minuti dalla fine, a 120 secondi dal gong, mette la parola fine, col classico appuntamento alla prossima stagione:

Ed ecco le reazioni dell’addetto al TMS bianconero:

Si chiude quindi, giù il sipario: Juve Regina e Juve Beffata, anzi #JuveBeffTMS. Un mercato fenomenale, magnifico, sublime Non ci siamo mai divertiti così tanto per un calciomercato.

Meraviglioso e con un finale strepitoso, fino agli ultimisssimi istanti.

E Witsel aspetta ancora…magari ubriacandosi con Samaris o bevendo latte e cous-cous col Profeta.


SALUTI – CREDITS E…

#BarMercato è stato un viaggio divertentissimo, 70 puntate, 300mila lettura, picchi di 30mila utenti a singola puntata, migliaia di segnalatori, un grandissimo collaboratore –Michael Crisci (@michaeljuve89)-, centinaia di insider che mi hanno bloccato e mi odiano, decine di altri che ci hanno fatto i complimenti e ci seguono (e un po’ si sono vergognati del loro lavoro), un grandissimo grazie agli idoli Di Marzio, Raimondi, Laudisa,Dalla Valle, Pedullà, Bargiggia, De Cerame e co., un saluto agli estimatori e boss, Sabatini, Vaciago, R. Agresti, Momblano (7 lettere: BEFFATA! o 8 lettere: ADEBAYOR!)!

Un arrivederci a tutti voi, con una nuova rubrica quotidiana in cantiere (non solo mercato, eh!…): #BarJuventibus !!

Vi lascio con l’Ode all’Insider e un sentitissimo “Forza West Ham!”

Un insider è un misto, un cocktail, un frullato de robba, un minorato, un incosciente, un regazzino, un dritto e un fregnone, un milionario pure se nun c’ha na lira e uno che nun c’ha na lire pure se è milionario. Un fanatico, un credulone, un buciardo, un pollo, è uno che passa sopra a tutto e sotto a tutto, è uno che ‘mpiccia, traffica, imbroglia, more, azzarda, spera, rimore e tutto per poter dire: L’ho preso, l’ho azzeccato, L’HO SCRITTO PER PRIMO!! E adesso v’ho fregato a tutti e mo’ beccate questa… tié!. Ecco chi è, ecco chi è l’INSIDER DI MERCATO!

 

Iscrivetevi alla newsletter per non perdere tutte le prossime puntate della nuova rubrica #BarJuventibus