Bar Mercato (7.6) – Higuain out, Icardi o Lewa in, e occhio a CR7

Torna la rassegna che vanta innumerevoli tentativi di copia e di linciaggio. Bar Mercato ogni giorno analizza e scandaglia tutte le news di mercato sulla Juve, vi spiega le dinamiche mercatare, le narrative cicliche, le astuzie dei calciomercatisti, sgama tutte le mega-bufale e viviseziona il meraviglioso rituale di mercato, con i suoi appuntamenti e tormentoni classici ed il suo gergo sempre più rigido: blitz imminenti, summit segreti, indizi social e #JuveBeffata

 

Ogni anno a metà Giugno arriva la bomba: RONALDO IN ITALIA, SI PUO’ FARE!

Oggi sono i simpatici burloni portoghese di “Record” a spararla lì:

CHE BOMBONE, UN’ITALIANA SU CR7!!!! (come ogni anno…).

Ovviamente nel classico “butterfly effect di mercato” (un battito di farfalla a Tokyo crea un terremoto a New York, una scorreggia di mercato in Portogallo crea l’apocalisse in Italia), la news si sparge su tutti i sitarelli mercatari in cerca del click facile: partiamo ovviamente dai migliori/peggiori:

 

I loro cugini di Cm.com non sono ovviamente da meno:

 

Ma la Juve potrebbe permetterselo? Un giocatore che sfiora i 30 milioni di stipendio più la quarantina di milioni tra sponsor tecnici e gel vari? MA CERTO CHE POTREBBE!!!! anche se per il rotto della cuffia, del resto se la Gazzetta aveva dedicato il paginone centrale ai “10 motivi per cui Messi all’Inter si può” (poi l’Inter ha virato su Borja Valero e Vecino…) perché CR7 non potrebbe venire in Italia e soprattutto perché dovrebbe venire proprio in Italia? Le opzioni sono molteplici:

1) Ci viene in vacanza in Sardegna
2) Ci viene per comprare la Sardegna
3) Ci viene per comprare i Diritti Tv della Serie A a 1 miliardo e gustarsela da solo nel salotto di casa
4) Ci viene per entrare nel governo Conte
5) Ci viene per anticipare il suo eterno rivale Messi che ha ben 10 motivi per andare all’Inter!

 

Tornando agli affari di casa nostra, TS cambia finalmente scoop, e dopo 3 settimane di snervante duello Pogba vs Milinkovic, rilancia il mega scambio Higuain-Icardi, anche perché c’è il PRIMO SI’!

Il “PRIMO SI'” è un passaggio obbligato per ogni bufala di mercato. Poi ci saranno altri 20 sì, fino alla beffa finale, tutto sfumato.

Tutto nasce dal fatto che Higuain ha giocato 100 partite di fila in 2 anni con Allegri ma ha saltato le ultime 2 (una inutile) proprio dopo aver fatto i gol Scudetto. Higuain intervistato in Argentina è stato chiarissimo: “Resto alla Juve, mia figlia crescerà a Torino, sono tranquillo” “Ti piace la Premier?” “Certo che sì, è il torneo migliore al mondo”.

E così “Dal ritiro dell’Argentina Higuain manda SEGNALI DI INSOFFERENZA!!” e apre alla cessione in Premier!!!

 

Così mentre Pipa iscrive la piccola (H)alma all’asilo nido di Torino, il fratello lavora per mandarlo al Chelsea:

 

Se TS punta tutto su Icardi, Zazza continua a cavalcare l’onda Lewandowski (che ricordiamolo secondo Zazza per osmosi è un Kalinic più potente ma meno tecnico)

 

Intanto Cristante va alla Roma, dunque automaticamente la Juve alle 17.52 accelera su Pellegrini

 

Che però alle 17.50, 2 minuti prima AVEVA DETTO NO!!!

 

Anche per Milinkovic arrivano brutte notizie: stavolta è Guardiola il cattivone a soffiarcelo

 

Proprio su SMS va in scena su TopCalcio una sorta di BarMercato sottoforma di rappresentazione teatrale:

 

Per il buon De Cerame Pjanic costerebbe 40 milioni (15 in meno di Jorginho) mentre gli altri burloni ispanici di Don Balon partono da 50 + André Gomes

 

L’agente di Gomes è il crudele Jorge Mendes, lo stesso di Cancelo, che al Wolverhampton non ci vuole andare, e aspetta la Juve, che per lui vuole offrire un sontuoso prestito con diritto di riscatto!!!!

Se la Juve vuole scippare SMS a Lotito e Icardi all’Inter, ricordiamo la lotta cruenta col Napoli di qualche giorno fa per i vari Vidal, Benzema e CR7, da ieri la lotta Juve-Napoli è calata paurosamente con la sfida per Darmian (ve ne abbiamo parlato nel Bar Mercato di ieri), ma al peggio non c’è fine e così un distrutto ma stoico Auriemma ci informa della serratissima lotta per BADELJ

 

Ma l’altra lotta, stavolta di livello superiore e a tre, è per CHIESA!

 

La Juve ha quindi la carta Pjaca che per Pedullà stamattina aveva già detto SI’ alla Fiorentina

 

Ma passano 5 ore è c’è già la FRENATA!!

 

 

Dopo tutti questi Sì, è tempo di no: chiudiamo con la seconda beffa ufficiale del mercato 2018/2019, con Mourinho nella consueta veste di cattivone numero uno:

 

Diogo Dalot al ManUnited! #JuveBeffalot!

 

ALLA PROSSIMA PUNTATA!!!!

 

IN COLLABORAZIONE CON MICHAEL CRISCI