Bar Mercato (5.6) – Juve: Eriksen e De Ligt, Marchisio al Monaco

Torna la rassegna che vanta innumerevoli tentativi di copia e di linciaggio. Bar Mercato ogni giorno analizza e scandaglia tutte le news di mercato sulla Juve, vi spiega le dinamiche mercatare, le narrative cicliche, le astuzie dei calciomercatisti, sgama tutte le mega-bufale e viviseziona il meraviglioso rituale di mercato, con i suoi appuntamenti e tormentoni classici ed il suo gergo sempre più rigido: blitz imminenti, summit segreti, indizi social e #JuveBeffata

 

Oggi lezione di LESSICO MERCATARO.

Primo modo di dire: NO GRAZIE! (di Allegri al pressing di Florentino)

e ci mettiamo anche qualcosa per ingraziarsi i tifosi (sicuri? sicuri che così se li ingrazia?…)

Potrebbe sembrare una news sciocca come tante bufale di mercato, ma proprio quando la noia ci avvolge già ecco spuntare il grande AMICONE INTERMEDIARIO:

 

Il “NO GRAZIE” lo dice anche il club: al City per Pjanic

 

Anche qui, non ci si può annoiare perché arriva Calciomercato.com (Agresti e i suoi stanno prendendo pian piano quota) con un CAPOLAVORO LOGICO:

Insostituibile, ma può partire, le cifre e il piano! Fantastico!

Secondo classicone: “JUVE, ATTENTA!“, sì, perché mentre altrove si parla di riciclaggio e pezze al culo, nel magico mondo del mercato il Milan può addirittura scegliere tra Morata e Falcao!

 

 

Nel frattempo Emre Can, anche se mancano solo i famosi DETTAGLI, ma continua a non arrivare. Stavolta comunque i dettagli li stanno studiando a Londra (vuoi mettere!):

Dopo le magre figure delle famose “48 ore” dell’anno scorso ora si porta molto la rassicurante frase: “LA PROSSIMA SETTIMANA“, ovvero più di 3 volte 48 ore.

 

Intanto ieri è tornato Boss Di Marzio che parte subito a razzo col super-bombone che tutti i tifosi Juve aspettavano con ansia:

 

Ma Di Marzio fa partire anche il classico EFFETTO CASCATA, o “effetto Di Marzio”, che dir si voglia

Primo rivolo della cascata Longari (di Sportitalia):

Ultimo rivolo della cascata, Calciomercato.it che ci butta lì un po’ di INTRECCI:

 

Tuttosport da 15 giorni continua a parlare di Pogba. Ma da 10 giorni continua a parlare anche di Milinkovic-Savic. E così da 5 giorni continua a parlare del DUELLO Pogba-SMS, tra una

BUONA NOTIZIA…

e un’ALTERNATIVA o un ASSIST:

Se avete cliccato sui link siete i soliti fessacchiotti.

Per Milinkovic comunque scatta la parola d’ordine di questo mercato: DOPO IL MONDIALE!

Tutto accadrà DOPO IL MONDIALE, incluse ASTE CHE SI SCATENERANNO. Dopo il Mondiale is the new “DOPO LE COMPROPRIETÀ”. Poi dopo il Mondiale si passerà a “ENTRO L’INIZIO DEL RITIRO” poi a “PRIMA DELLA PARTENZA PER IL TOUR” e infine “DOPO I SORTEGGI CHAMPIONS”.

Sappiamo bene che Pogba e Milinkovic-Savic non arriveranno, più realistico il “pupillo” di Kovacic, ma c’è il classico NUOVO PERICOLO per la corsa:

 

Ogni tanto è giusto poi buttare lì un nome a caso, come Eriksen, e poi tarparlo subito con una RICHIESTA MOSTRUOSA:

 

Accantonati Pogba, SMS, Kovacic ed Erikens i FARI si accendono su un vero top player:

 

Ma la vera succosa news di ieri è quella che ha riguardato il giovane difensore DE LIGT (guarda caso si giocava Italia-Olanda…).

Qui Cm.com conferma di essere caldo e spara un TRIPLO BLITZ TOP SECRET!!! Che nel mercato è una mossa complicatissima, un po’ come il triplo axel nel pattinaggio o un triplo backflip in moto cross o skate:

Romano ci delizia su De Ligt col classicone di mercato Juve: DE LIGT HA STATO VISTO IN CITTA’!

 

 

Intanto un briciolo di speranza: NON c’è ancora INTESA TOTALE per Darmian…

Ma purtroppo si LAVORA per questa INTESA TOTALE.

 

Dopo il TRIPLO BLITZ TOP SECRET rispunta la parolina magica del mercataro IL SEGRETO, anzi, il GRAN SEGRETO:

La news arriva da un sito fan collegato a Gazzetta (immaginate l’affidabilità….)

E così viene subito riportato dagli altri siti più boccaloni ovviamente SportMediaset

e, top del top i soliti cazzari di Calciomercato.it, che ovviamente non si limitano a rilanciare una bufala, ma la caricano ancora di più:

 

Chiusura con la BEFFA:

JuveSfumata!

 

IN COLLABORAZIONE CON MICHAEL CRISCI