Bar Mercato (25.5) – Tutti su Schick ma Iniesta apre alla Juve

di Sandro Scarpa |

 

Il Milan preme per Schick e Keita, la Roma incontra gli agenti di Schick, l’Inter spinge forte per Schick e il Napoli ha formulato un’ottima offerta per Schick. Tutti su Schick che fino a ieri era già della Juve. L’Atletico soffia Keita Balde alla Juve, col Milan che studia una strategia. L’Inter punta tutto su Di Maria, ma almeno Iniesta apre alla Juve.

 

Bentornati amici di Bar Mercato, nei giorni scorsi abbiamo parlato della tabella cronologica di mercato e dei temi di questo mercato estivo, oggi invece vedremo il primo dei topos classici di mercato: IL MISCHIONE!

Nel mercato le idee sono rare come i cross indovinati di Licht e monotematiche come i cross spediti sugli stinchi dei terzini di Licht, soprattutto nel mercato italiani, almeno a Maggio, tutte vanno sugli stessi identici giocatori. Così Schick, quello che Giampaolo schierava per scansarsi. Ecco il mischione, squadra per squadra:

Ci prova il Napoli (non va!):

 

 

Ci prova anche il Milan (non va!):

 

 

Bomba della Roma! (non va):

 

 

Ci provano Inter e Tottenham insieme (non va!):

 

 

Insomma, per farla breve Boss Di Marzio sintetizza: TUTTI PAZZI PER SCHICK!

 

 

Tutto ancora in ballo per Schick, tutti lo vogliono ma Viperetta non lo da a nessuno, idem per Keita, col Milan che spinge forte:

 

 

La narrativa classica prevede però che il “il giocatore vuole solo la Juve” (come Dzeko, Aguero, Cavani, Sanchez, Morata, Pogba, Matuidi e Witsel in passato…) :

 

 

Ma ieri a sorpresa è spuntato il super-expert Tancredi Palmeri (quello di Pogba al Chelsea per 150 milioni):

 

Insomma, Schick e Keita che erano già a Vinovo ora sono incerti e anche l’obiettivo numero 1 di mercato sembra ormai fuori gioco, ce ne parla Fabrizio Romano con un tweet acchiappaclic di livello:

 

NON CLICCATE! Non cadete nella trappola! L’ennesimo (?) colpo di scena sarebbe Aulas che ora vuole 60 milioni, quando per tutti fino a qualche giorno fa il prezzo fissato era di 40 e, indovinate un po’, la “Juve non vuole partecipare ad aste”. Come se invece le altre squadre amassero partecipare ad aste con prezzi raddoppiati…

Insomma, si complica Schick, si fa dura per Keita, si fa folle per Tolisso, chi resta? Quei 6-7 del Monaco di cui parlava TuttoSport ieri? Resta Fabinho, ma occhio ai due cattivoni da Manchester:

 

 

E gli altri? Fabinho costa troppo, Lemar idem, Mbappé manco a parlarne, almeno Mendy sarà a buon mercato no? NO….

 

Il mitico Nicola Balice ci delinea uno scenario folle: se i cattivoni inglesi scippano Alex Sandro alla Juve con un offerta folle (50 milioni, robetta), la Juve va dritta su Mendy per il quale il Monaco chiede…50 milioni!!! Capolavoro logico, Alex Sandro per Mendy…

Dopo l’amarezza per Schick, Keita, Tolisso, Fabinho e Mendy arriva però il colpo di grazia:

 

 

Mentre un supertop come Paredes ci snobba, arrivano però le parole incoraggianti di un altro “giocatorino”:

 

 

Premium Sport non è l’unica a travisare le parole di Don Andres:

 

 

WOW! Non solo “messaggio alla Juve” ma addirittura “apre”!. Poi vabbè, si scopre che il “messaggio alla Juve” è semplicemente la solita supercazzola di un giocatore che punta al rinnovo e dice “non so se chiuderò qui, devo valutare a fine stagione”…

 

Ma se Premium e Calciomercato.com costruiscono messaggi e aperture inventate su semplici frasette, i re delle bufale, quelli di Calciomercato.it costruiscono castelli sul nulla più totale:

 

 

Tutti i ruoli che potrebbe ricoprire Di Maria alla Juve. Non c’è sondaggio, non c’è richiesta, non c’è offerta, non c’è trattativa, non c’è cessione, non ci sono nemmeno buoni rapporti tra PSG e Juve, ma Cm.it suggerisce già ad Allegri come metterlo in campo.

In ogni caso, già solo a sentir parlare di Iniesta e Di Maria si comincia a volare e dimenticare l’amarezza per Paredes e Mendy…Iniesta e Di Maria, Don Andres e il Fideo, WOW, due dei giocatori più forti e decisivi degli ultimi anni, mamma mia mamma mia, si vola, che sogni, che grande bellezza…!!

Ma mentre ci perdiamo in questi sogni, arriva, implacabile, la mazzata quotidiana:

 

 

Aaaaaargh! Forza Premier League insomma.

 

Chiudiamo con una perla vintage. Oggi Pistocchino si bulla dopo le “accuse” infamanti di aver spinto all’epoca per lavorare con Moggi e twitta di alcuni suoi suggerimenti a Bettega, all’epoca dirigente Juve:

 

 

WOW! Pistocchino avrebbe consigliato Didier Deschamps e Paulo Sousa alla Juve (anche se non ci sono né la richiesta, né la risposta di Bettega solo un fax di Pistocchino (?) e una data.

Vabbè direte, almeno ha beccato due nomi giusti!

Ecco, nel 1994 Deschamps aveva 25 anni, 1 Champions e 3 scudetti con l’OM e già titolarissimo in una Francia stellare (45 presenze nel 1994 sulle 102 totali) idem Sousa, 24 anni, titolarissimo prima al Benfica e poi allo Sporting e in nazionale.

Insomma, come consigliare adesso Pogba e Griezmann a Marotta e Paratici: Capiscer!

 

 

Appuntamento a domani con #BarMercato

(in collaborazione con Michael Crisci, @micha3lj89)

 

Iscrivetevi alla newsletter per ricevere tutte le prossime puntate direttamente via e-mail!

powered by TinyLetter