Autori

REGISTI

Volevi fare il giornalista, volevi scrivere di calcio, volevi andare in televisione, volevi occuparti di musica, volevi dedicarti alla Juventus, volevi curare i dettagli, volevi la Luna. Cosa manca all'appello?

Juventino a Roma. Per questo, a quanto mi dicono, ho tradito la città, il Colosseo, l'Impero e Giulio Cesare.

Lavoro per Cinema e per il Vino, che sono le due cose per cui vale la pena di vivere. Scrivo di Juventus, che è la cosa per cui vale la pena di scrivere.

STAFF

Mediatore Linguistico, scrivo per Juventibus e Delinquenti. Calcio, calcio a 5, altre passioni nerd. Adoro quasi tutti i mancini, da Robben e Messi a Meggiorini e Hallfredsson.

Laureato in Giurisprudenza, amante della scrittura e della videografica. #Ironia #FinoAllaFine #IntoTheWild

Potevo fare l'avvocato, esser il classico tifoso radical chic del Barcellona e vivere tranquillo per il resto dei miei giorni. Invece tifo Juve a Napoli e faccio il giornalista sportivo (o presunto tale): conscio e felice del guaio che ho deciso di passare.

Allenatore UEFA B, Match Analyst, Bingewatcher. Scrive per Juventibus e L'Ultimo Uomo.

Linguista, musicista, musicofilo. Danilo Cataldi ha detto di lui: "Gli devo tutto". Vice-presidente del Consiglio Esecutivo del CIO; già ministro della Repubblica (governo Rumor II, DC ala dura). Premio Strega 2005 con il romanzo "Rostro di ghisa".

Ingegnere informatico cresciuto a pane e calcio (poi anche fantacalcio), giornalismo per hobby, "appassionato" di moviola, interessato agli aspetti statistici e/o economici legati al mondo del calcio.

Milanese adottiva dal 2009, juventina da sempre. Lavora in editoria.

Amo la Juventus e scrivere; abitualmente le due cose si abbracciano. Stavo raggiungendo la perfezione, ma lei ha accelerato.

Juventino congenito, newyorker acquisito, chirurgo orale nel tempo libero

Giornalista pubblicista. Scrivo e parlo di calcio. Semplice, no?

Manager, consulente. Molta finanza, ma anche lo sport e il pallone. Qui soprattutto scrivo del "romanzo del calcio".

Juventino residente nella Brianza velenosa. Minion di Sandro Scarpa.

Fissatore di capre in tour su un cargo battente bandiera liberiana. Sono qui perché quelli buoni erano finiti. La Juventus come risposta alla domanda fondamentale sulla vita, l'universo e tutto quanto.

Papà di Chiara a tempo pieno, dj e autore Juventibus nel tempo libero. Svezzato da Platini, fatto uomo da Del Piero.

Scrivo su Juventibus. Finché non se ne accorgono.

Ambasciatrice Fremdschämen nel mondo

Gobbo praticante. Ho vissuto 7 finali di CL: una vinta, una finita in tragedia e cinque perse. Praticamente sono un Highlander.

COLLABORATORI

Juventino di Firenze, è storico e giornalista. Piedi da stiro e un’allegra fissazione per le difese.

Juventinologo. Mi occupo di finanza (o la finanza si occupa di me, dipende).

La passione per calcio e sport di pari passo a quella per la vita. Allo stesso tempo forma e sostanza.

Creative midfielder.

Studio Giornalismo all'Università di Parma inseguendo il mio sogno: raccontare la Juve, lo sport e i suoi protagonisti. Nativo digitale sedotto dai Beatles e Marty McFly.