Aouar, ecco la strategia della Juve: ma serve la cessione giusta

di Mauro Bortone |

aouar juventus

Houssem Aouar è il centrocampista che nelle ultime settimane sta intrigando maggiormente la tifoseria bianconera nei sogni di mercato: il giocatore, ammirato nell’ultima Champions League con la maglia del Lione, piace e sarebbe ormai un dichiarato obiettivo della Juventus.

Luca Momblano, che già nei giorni scorsi aveva parlato di giocatore praticamente “bloccato” dalla Juve, ha specificato nel corso di Boom Boom Mercato la strategia studiata per arrivare al centrocampista francese di origini algerine dai piedi buoni: “L’operazione si può sbloccare, facendo la cessione giusta e liberando risorse necessarie per prendere il calciatore. Con lui è tutto fatto, ma questo non basta: anche con Milik era tutto fatto, ma l’esonero di Sarri e l’arrivo improvviso di Andrea Pirlo hanno cambiato le carte in tavola, visto che poi quest’ultimo ha suggerito l’idea Dzeko”.

Per Momblano, all’interno della società, Aouar è un profilo che mette d’accordo tutti e la formula potrebbe essere questa: un prestito molto oneroso, tra i 10 e i 15 milioni, con obbligo di riscatto a fine stagione per altri 25-30 milioni. Un’operazione complessiva da 45-50 milioni, cercando di evitare quel che vuole Aulas, il presidente del Lione, che punta a un’asta internazionale per il giocatore.

Per sbloccare il tutto, serve appunto la cessione giusta che non può arrivare, secondo Momblano, dall’addio a Higuain o Khedira: “I giocatori che possono offrire una buona plusvalenza sono Szczesny, Alex Sandro e Dybala”


JUVENTIBUS LIVE