Se anche Sinisa parla di Sky Inter Channel…

di Gianlorenzo Muraca |

“Abbiamo battuto l’Inter e nella trasmissione senza giacca di quello bassetto si è parlato solo dell’Inter, peggio di Inter Channel!” – Sinisa Mihajlovic

Nel post partita di Bologna-Sassuolo, Mihajlović ha rilasciato alcune dichiarazioni bomba. L’allenatore serbo, senza peli sulla lingua, ha messo severamente in discussione l’imparzialità dei giornalisti di Sky (in particolare, la trasmissione Sky Calcio Club), accusati, in seguito al match di domenica che ha visto il Bologna trionfare a San Siro contro l’Inter, di aver trattato in trasmissione solo temi legati alla sconfitta nerazzurra (alla stregua di un canale partigiano), senza spendere alcun elogio per la squadra di Sinisa.

Parole durissime e magari inadeguate nei toni, che, tuttavia, denunciano un problema, quello dei giornalisti ultrà, che attanaglia la stampa calcistica e di cui, probabilmente, non ci libereremo mai. Probabilmente Sinisa, ex-interista molto amato, si riferiva soprattutto alla esagerata attenzione nei confronti delle big (ed in particolare della squadra nerazzurra) rispetto alle squadre minori.

Eppure, allargando il perimetro ormai si è creato un mediocre contesto (pseudo-)giornalistico, che parte dalla Rai e dalla stampa sportiva nazionale, passando per i social -in cui si tende a dare il meglio di sé- e arrivando a una serie di altre testate, blog, trasmissioni, rubriche, intrise di tifo cieco e becero, talora coniugato alla scarsa capacità di fare il proprio lavoro. Quando il thema decidendum riguarda poi alcune squadre (e ne ha parlato Mihajlovic, non noi…) il clima si esaspera e macchia anche ambienti tendenzialmente neutri come Sky Sport, che resta la redazione più attrezzata e più ricca di giornalisti di spessore.

Sinista intendeva dare voce a quanti si sono stufati di essere testimoni di media faziosi, eppure siamo sicuri che le sue parole finiranno per generare una serie di reazioni che continueranno ad alimentare accuse e sospetti reciproci.