Analisi tattica di Juventus-Empoli: Caccia ai 3 punti nella prima gara dell’era post Ronaldo

di Roberto Nizzotti |

La Juventus, dopo il passo falso di Udine, avvenuto per errori tecnici e non per una cattiva proposta di gioco, è chiamata al pronto riscatto nella 2^ di campionato che la vedrà opposta al neopromosso Empoli di Andreazzoli.

Nella gara di esordio al Castellani i toscani hanno affrontato la Lazio dell’ex Maurizio Sarri, perdendo per 1-3 dopo essere andati in vantaggio e mostrando, nonostante la sconfitta, di avere una buona proposta di calcio.

Il valore PPDA espresso dall’Empoli è stato di 8.21, 6^ miglior valore della Serie A dopo la 1^ giornata, a dimostrazione dell’attitudine dei ragazzi di Andreazzoli, capaci di giocare alla pari con la Lazio che ha avuto un leggero dominio territoriale pari solo ad un 1.23 (248 pass nella metà campo avversaria effettuati dalla Lazio vs i 201 effettuati dai toscani).

 

Classifica PPDA tratta dal sito Understat.com

 

A conferma della buona prova dei toscani ci sono anche i dati riguardanti i contrasti portati e gli intercetti effettuati, rispettivamente con una percentuale del 38% e del 66% nella metà campo avversaria.

 

Mappa dei contrasti portati dall’Empoli vs la Lazio, molti nella 3/4 avversaria e sul lato destro

 

Mappa degli intercetti portati dall’Empoli vs la Lazio. E’ evidente come la maggior parte sia nella metà campo avversaria, segno di un atteggiamento aggressivo.

 

Anche in fatto di xG (volori forniti dal modello di Fotmob) la gara ha visto un sostanziale equilibrio, con un 1.12 xG prodotti dall’Empoli a fronte di 16 tiri (4 in porta) vs gli 1.50 xG prodotti dalla Lazio con 8 tiri (4 in porta)

La differenza si è palesata snelle soluzioni offensive adottate che ha visto la squadra di Andreazzoli avere meno qualità rispetto alla squadra di Sarri.

Analizzando poi il grafico dello sviluppo degli xG all’inteno dei 90 minuti (modello xG di Understat) si può leggere come l’Empoli abbia avuto nella ripresa la sua miglior performance, in particolare tra il minuto 45’ e il minuto 60’, producendo 0.40 xG vs gli 0.00 xG della Lazio.

 

Lo schema di sviluppo degli xG prodotti da Empoli e Lazio (fonte understat.com)

Per quanto riguarda il tipo di atteggiamento che l’Empoli ha adottato in campo notiamo come l’idea di gioco propositiva, della quale abbiamo appena parlato, sia sviluppata con una buona proprietà di palleggio e ottima occupazione degli spazi.

Nella giocata che ha portato al gol del momentaneo vantaggio vs la Lazio, per esempio, si nota il gioco posizionale in fase di palleggio adottato dalla squadra di Andreazzoli che, pur pressata, vuole giocare la palla, facendolo in maniera ottimale.

 

Il gioco posizionale che consente all’Empoli di superare la prima fase di pressione della Lazio,

Oltre al superamento della prima pressione è molto buona la lettura degli spazi e i tempi di attacco nella transizione positiva che consentono all’Empoli di portare la Lazio a creare densità in zona di centro dx, lasciando Bandinelli libero di ricevere sulla sx, dinamica che si è ripetuta durante la gara, portando il sempre propositivo Bandinelli vicino alla doppietta.

 

Il passaggio verticale trova l’uomo tra le linee e consente all’Empoli di dar vita ad un’ottima transizione positiva che culminerà con il gol del vantaggio.

 

In questo frame si nota l’ottima transizione positiva dell’Empoli che occupa molto bene l’ampiezza del campo e che, con i sincronismi nei movimenti, riesce a creare densità in zona palla per liberare Bandinelli sulla sx.

 

In questo frame una giocata dei toscani nel 2^ tempo, molto simile a quella che ha portato al momentaneo 1-0. Buona disposizione in ampiezza, sincronismo nei movimenti a creare densità in zona palla e attacco del lato debole, sempre con Bandinelli.

Chi agirà sulla fascia destra della Juve, con l’aiuto della mezzala di riferimento, dovrà prestare molta attenzione agli inserimenti di questo centrocampista

La Juventus, nella fase di non possesso, dovrà prestare molta attenzione nella fase di pressione, da attuare con tempi ottimali e sincronismo, e nella chiusura delle linee di passaggio, mostrando un livello di attenzione più alto rispetto a quanto mostrato vs l’Udinese.

L’attenzione e la qualità tecnica della Juve sarà importante per sfruttare le lacune dell’Empoli come, per esempio, la concessione del lato debole.

La squadra di Andreazzoli tende a concentrare la propria pressione su un lato e se l’avversario riesce ad eluderla, ha la possibilità, con un rapido cambio campo, di attaccare dal lato debole con relativa tranquillità, come avvenuto nel raddoppio della Lazio firmato da Lazzari, com’è possibile notare nei seguenti due frame

 

L’Empoli porta pressione sul lato palla concedendo il lato debole, che faticano poi a coprire con uno scivolamento un po’ lento

 

Anche nella gestione dell’attacco l’Empoli denota lacune difensive, soprattutto nella lettura delle giocate e dei tempi di gioco, concedendo troppo spazio e tempo a Lazzari e Milinkovic Savic per effettuare la giocata.

 

L’atteggiamento propositivo, con linea difensiva molto alta, attuato dai toscani che tra gli svantaggi ha quello di concedere molta profondità da attaccare alle spalle della linea difensiva.

 

In questo frame si può vedere la linea difensiva alta dell’Empoli che, però, pecca in attenzione sbagliando la disposizione in linea del reparto, con l’esterno avversario che, tenuto in gioco, può attaccare la profondità

Se la Juventus sarà veloce nelle letture e nell’esecuzione delle giocate, avendo a disposizione un parco giocatori con importanti qualità per il gioco verticale e l’attacco della profondità, potrà approfittare di questa possibilità che l’Empoli decide di concedere.

Anche se l’Empoli ha mostrato di essere una squadra pericolosa, meritevole di assoluto rispetto, per la Juventus, che non potrà più contare su Cristiano Ronaldo, è imperativo conquistare i 3 punti disputando una gara di qualità a livello tecnico e di grande attenzione e concentrazione, mostrando di aver imparato dagli errori che hanno vanificato il risultato di Udine.ù


JUVENTIBUS LIVE