Allegri: “Nevrotici e disordinati: bisogna essere più attenti!”

di Riccardo Sgroi |

Allegri

Una sconfitta estremamente dolorosa, che rischia seriamente di ridimensionare quanto di buono fatto nelle ultime giornate. Mister Allegri, che è successo?

“Abbiamo perso ordine, mentre eravamo stati ordinati fino al pari. Dovevamo giocare con più lucidità: ci sono partite che se non vinci, non puoi perderle. Bisogna stare molto più attenti” – Un goal preso in questa maniera, al 95esimo e così scoperti su un contropiede… è grave, gravissimo. Questa sera abbiamo subito una bella mazzata, speriamo di riprenderci presto.

“In questo momento qui bisogna lavorare sugli errori che facciamo: la gestione e i momenti. Il campionato è lungo e il punto oggi non sembra niente, ma a fine campionato peserà” – Speriamo che Allegri abbia perso le doti da indovino, altrimenti questa sconfitta provocherà numerose imprecazioni verso maggio.

“Non deve capitare mai questa gestione negli ultimi minuti: abbiamo giocato individualmente, siamo diventati nevrotici quando l’inerzia della partita era a nostro favore” – Disamina dolorosamente vera di Mister Allegri, che comunque deve essere integrata: abbiamo un’immane, fin innaturale considerato il calibro dei giocatori in rosa, a segnare goal. E questa situazione, ogni giornata che passa, diviene sempre più preoccupante.

“Questa sera hanno giocato 5 giocatori che non c’erano domenica. È una questione mentale, dobbiamo trovare un equilibro e non diventare nevrotici. Giù a Milano siamo stati più ordinati e tranquilli” – Vero Max, a Milano c’era andata bene. In ogni caso, sia questione mentale o fisica, va risolta… e va risolta in fretta.

“Morata a fine stagione avrà fatto dei goal e ci avrà fatto vincere partite” – E speriamo!

Bisogna essere più cinici ad andare a fare goal perché lì combiano le partite. Il Sassuolo è una squadra tecnica e che gioca bene a calcio a campo aperto” – Insomma, abbiamo concesso tutto ciò che non si doveva fare: buono a sapersi! E dopo esserci mangiati alcune ghiotte occasioni da goal, gli errori di stasera non devono stupire. La vera domanda è come si mette a posto?

“McKennie ha fatto buone partite, è un giocatore fisico e ha gamba. Bentancur ha le stesse caratteristiche. Non è questione di chi gioca, ma di ordine: prendere goal così non è mai esistito e non dovrà mai più esistere” – Pacifico. Credo tutti speriamo di non vedere mai più una situazione simile. Il dolore e la rabbia sono indescrivibili.