Allegri: “Dobbiamo ritrovare il gusto di difendere!”

di Riccardo Sgroi |

Prima vittoria in casa, primo goal bianconero di Manuel Locatelli! Tanto di positivo visto in campo, ma gli infortuni di Dybala e Morata, sommati ai soliti blackout difensivi, lasciano più di qualche preoccupazione per il futuro. Mister Allegri, rassicuraci tu!

“Bisogna far fatica ed aver gusto a difendere, a non prender goal e non far tirare l’avversario. Noi fino a questo momento non abbiamo subito tante occasioni da goal, però nei momenti di difficoltà ci vuole più attenzione e tranquillità” – Buona disamina. Oggi, nonostante un’ottima prestazione, abbiamo deciso nel finale che era il caso di complicarci la vita… Ho capito prendere gusto a soffrire dopo la vittoria di La Spezia, ma se alla prossima si potesse evitare non mi strapperei i capelli dalla disperazione.

“Chiesa, come ho sempre detto, ha delle qualità importanti. Oggi, a differenza di altre volte, ha gestito la palla in modo migliore. Deve migliorare in queste cose” – Federico piace molto a Mister Allegri. Gli piace tanto da non volersene mai staccare: gli parla, lo incita, lo segue tutta la partita… c’è feeling nell’aria.

“Dybala e Morata rientreranno sicuramente dopo la sosta. Quando giochi una partita ogni tre giorni, lo forzo mentale è anche superiore a quello fisico” – La perdita della Joya e di Alvaro è un duro colpo, soprattutto in vista dello scontro con il Chelsea. Nelle prime stagionali, Kulu e Kean si sono dimostrati nettamente inferiori ai due titolari: ora sono chiamati ad una crescita repentina. Speriamo bene…

“La vittoria di oggi, di sofferenza, ci deve far capire che la maggior parte delle partite son così: c’è da difendere e da fare goal. Ora ci serve una vittoria netta per far crescere l’autostima. Siamo bravi, ma al primo episodio negativo ci scuotiamo, ma piano piano arriviamo” – Ma guarda Mister, se vogliamo vincere di netto mercoledì sera, per me va bene. Mi accontento anche di un 1-0!

“Bisogna percepire il pericolo. Ogni tanto vedo qualcuno che sta sopra la linea della palla e guarda dietro… quando non hai la palla bisogna difendere!” – Cristallino.

“Era un rigore importante, Leo è bravo a tirare i rigori ed era giusto che questa responsabilità se la prendesse lui” – Bel segnale da parte del Mister che sta pian piano dando ordine all’interno del gruppo dopo anni di caos. Bonucci responsabilizzato, Dybala vice-capitano in pianta stabile: tutti sembrano pian piano trovare la loro collocazione e la squadra si sta compattando molto bene. Ottimo!

Nota finale per il grande buon umore mostrato da Allegri durante l’intervista: il Mister era sereno, scherzoso e solare. Non una parola fuori posto e ha mostrato ottimismo e grande carica. Un bel segnale in vista di due partite complicate.