Inter e Lazio sconfitte, è il gong del campionato?… NO!

di Alexander Supertramp |

E’ successo l’inaspettato, dopo la convincente vittoria nel Derby con il Toro, partita comunque mai banale e scontata, in una calda Domenica di Luglio rischia di essersi appena celebrato il Gong del campionato. Nel posticipo serale la Lazio priva di Immbobile e Caicedo si era appena fatta stritolare sotto i colpi di un redivivo Milan ed a poche ore di distanza arriva un’altra pesante sconfitta per le dirette rivali della Vecchia Signora. L’Inter cade addirittura in casa con il Bologna. Il vantaggio in un solo turno passa a +7 sui biancocelest ed addirittura ad un +11 sugli eterni rivali nerazzurri.

E’ il gong del campionato?… No signori. Nel calcio mai c’è nulla di scontato e prevedibile, almeno fino a che manca ancora tanto campo e tanto sudore da mettere sul rettangolo verde. Per ricordare un precedente piuttosto vicino basta ripensare alla stagione 2017-18. Ad una decina di turni dalla fine la Juventus si ritrova nettamente staccata dal Napoli primo inseguitore. Anche in quell’occasione i giochi potevano sembrare fatti, ma poi accaddero partite e situazioni piuttosto fuori dagli schemi. Una Juve fermata da un Crotone fuori perfino dai giochi salvezza ad esempio, emblematica rimane la clamorosa rovesciata di Simy, il Napoli si rifà sotto, i bianconeri complice la trasferta tempestosa(di polemiche) e sfortunata di Madrid si ritrovano confusi e morbidi sulle frequenze del campionato. Si arriva allo scontro diretto di Koulibaly e all’incredibile epilogo di Milano, per una campionato che sembrava terminato mesi prima.

Quindi calma e sangue freddo. Mancano tante partite. Certo vedere il nostro ex Allenatore o il Presidente Lotito, che tanto hanno premuto per la ripresa del campionato, in tali corto circuiti…fa proprio sorridere.