Home Community Perché sviolino al presidente Agnelli
Perché sviolino al presidente Agnelli

Perché sviolino al presidente Agnelli

31

Questa non è una sviolinata verso il presidente della mia squadra del cuore solo perché in occasione dell’ultima cena natalizia alla presenza di giocatori, staff tecnico e dirigenziale e proprietà ha usato le parole che ogni tifoso vorrebbe che il suo presidente dicesse riguardo gli avversari e l’ambiente antijuve. No. Questa non è neanche una sviolinata perché in questi cinque anni mi ha fatto godere come un riccio per la serie di vittorie che stiamo avendo (certo, non lo nascondo, questa è una componente da non poter sottovalutare). No.

Questa è una sviolinata perché il presidente della mia squadra del cuore in questi anni di sua presidenza mi ha ridato non l’orgoglio (quello ci sarà sempre) ma la “superbia” (notare bene le virgolette) di tifare per il club più forte d’Italia dal punto di vista tecnico, economico, progettuale, politico e amministrativo.

E’ una sviolinata perché il presidente della mia squadra del cuore ha preso il timone non quando la navigazione procedeva tranquilla e sicura ma quando due tempeste di dimensioni colossali (prima giuridica poi di gestione) si erano abbattute sul club da me amato.

E’ una sviolinata perché partendo proprio da quella situazione disastrosa siamo arrivati a quello che siamo oggi.

E’ una sviolinata perché il presidente della mia squadra del cuore ha sempre ribadito con orgoglio che quei due scudetti tolti per quella che tutti noi conosciamo come “Farsopoli” sono nostri e rimarranno SEMPRE nostri perché VINTI SUL CAMPO. (tralasciando volutamente le questioni risarcitorie ancora pendenti).

E’ una sviolinata perché il presidente della mia squadra del cuore ha portato a termine per primo il progetto di uno stadio di proprietà.

E’ una sviolinata perché il presidente della mia squadra del cuore ha creato un Museo dedicato alla Juve all’interno dello Stadium come i grandi club europei

E’ una sviolinata perché il presidente della mia squadra del cuore ha creato un Centro medico all’avanguardia totalmente autogestito come i grandi club europei.

E’ una sviolinata perché il presidente della mia squadra del cuore ha portato avanti un progetto di qualificazione di un’area (quella della ex Continassa) che porterà alla creazione di un polo unico in Italia e raro in Europa dove ci sarà tutto quello che attiene al Mondo Juve (polo amministrativo, sportivo, economico e ricettivo)

E’ una sviolinata perché il presidente della mia squadra del cuore ha portato avanti una strategia di marketing che sta portando evidenti frutti.

E’ una sviolinata perché il presidente della mia squadra del cuore è entrato con discrezione ma con peso sempre più crescente nelle decisioni politiche riguardanti i processi di nuovi format delle Coppe europee pensando non all’orticello di casa sua ma all’intero movimento calcistico italiano perché se non si cresce tutti non si può crescere neanche nel particolare.

E’ una sviolinata perché il presidente della mia squadra del cuore non parla sempre, spesso a vanvera, a caldo dopo una partita, dicendo le cose che direbbe qualsiasi tifoso il lunedì al Bar ma parla quando DEVE parlare. E parla di politica sportiva, innovazione, progetti tecnici. Quello che OGNI presidente di un TOP CLUB europeo fa.

E’ una sviolinata perchè il presidente della mia squadra del cuore si è circondato di uno staff dirigenziale dalle professionalità indiscusse in cui ognuno sa qual è il proprio ruolo.

E’ una sviolinata perché il presidente della mia squadra del cuore SO già che riuscirà a raggiungere gli obiettivi (e non mi riferisco a quelli sportivi) che in alcuni casi già ha manifestato (come la creazione di seconde squadre).

E’ una sviolinata perché il presidente della mia squadra del cuore ha fatto sì che oggi i principali calciatori, dirigenti e allenatori europei parlano della Juve come uno dei club più temuti (sul campo) e rispettati (come dirigenza) AL MONDO. Indipendentemente dai risultati sportivi.

Ecco perché ho fatto questa sviolinata al MIO (nostro) presidente Andrea Agnelli. Certo, se poi mi dice anche che l’unico obiettivo dei nostri avversari è non far vincere la Juve e che noi dobbiamo puntare a Scudetto e Champions (e ci riesce!) allora la sviolinata diventa UN’ODE.

Giorgio C. Mascione

@GiorgioCMascion

 

Juventibus Profilo Juventibus.
  • Marco Agello

    mi inchinerò sempre dinnanzi al PRESIDENTE !!!!!!! per quello che ha fatto….che sta facendo…..che farà !!!!!!

    • valem

      che cosa ha fatto agnelli oltre a far sprofondare i ricavi della Juventus rispetto le big europee?

      • Marco Agello

        direi che la lettura del post è una buona risposta

  • Michele

    Agnelli in questi anni ha dimostrato veramente di essere un fenomeno di manager. L’ho detto diverse volte e scritto anche qui, senza nessun problema: abbiamo il management numero uno nel mondo del calcio. Sfido chiunque a prendere una squadra ridotta come la juve 6 anni fa, inserita in un contesto socio economico come quello italiano, e portarla al top del mondo.

    • valem

      ma che cazzate!

      • Michele

        Mi hai onorato di un tuo commento che non sia un copia e incolla molesto. Sono onorato, giuro

      • Michele

        Ma quindi nella tastiera non hai solo i tasti ctrl, c e v?

  • valem

    Il piano della proprietà casa agnelli elkann era fin dall’inizio quello di rendere la Juve un club di medio livello europeo (ossia, che non necessiti di forti investimenti iniziali per mettere in moto il volano economico, come invece hanno fatto quasi tutte le prime dieci a livello di fatturato negli ultimi 10 anni).Visto che sono incompetenti hanno messo una fila di incompetenti dalla guida del club che va da cobollli/blanc/secco a marotta.

    approfondire su exorelkannout.blogspot.it

    Prima che arrivassero Elkann e A.Agnelli la Juventus aveva le stesse Champions e gli stessi ricavi del Barcellona che ha appena firmato una partnership che la vedrà introitare 155 milioni l’anno dallo sponsor Nike. Il Barcellona arriverà presto a 1 miliardo di euro di ricavi annui(col nuovo NouCamp), la Juve a stento arriverà a 400 milioni escluse le plusvalenze e sarà IMPOSSIBILE COMPETERE con il Barcellona,il Real,Atl.Madrid, il Bayern e i club inglesi. per la Champions

    • luigi

      Anche il Milan e l`ínter avevano gli stessi ricavi, ora ricavano la meta`della juve.
      Il Napoli 5 anni fa aveva ricavi come la juve , ora meno della meta`.

      • valem

        grazie ai diritti della champions che dal 2018 dovranno essere divisi per 4

        • Luca Colombo

          Ma saranno divisi per 4 anche in tutti gli altri paesi, no? Forse la logica è che in questo modo diminuisce la dimensione della fetta ma aumenta quella della torta…

  • Le Dengo

    poi pensi alla gestione dei vari processi e al modo di affrontare i ricorsi nelle varie sedi, e la sviolinata diventa una cag*ta…

    non voglio togilere nessun merito al nostro presidente, quanto da te riportato è corretto, ma quando scrivi:

    “ha sempre ribadito con orgoglio che quei due scudetti tolti per quella che tutti noi conosciamo come “Farsopoli” sono nostri ”

    mi viene da pensare, guardando poi le azioni effettivamente intraprese e le loro conclusioni, che quelle siano solo dichiarazioni di facciata…

    • Cuorejuve

      Pensa che lui è solo l’uomo messo in quella posizione dalla proprietà per riallacciare i rapporti con i tifosi, purtroppo non ha il potere di fare certe scelte, fa quello che può….dal punto di vista sportivo ed economico ha fatto molto, quindi non lo sviolino, ma lo ringrazio….per quanto riguarda la Farsa…lui può solo fare certe dichiarazioni (per far contenti i tifosi) si sa che le mosse giuste e le azioni da fare non dipendono da lui,ma dalle persone che hanno voluto staccare l’interruttore 10 anni fa, quindi non aspettiamoci grandi cose…sono quello che sono…e non avranno mai il mio rispetto, mentre dico GRAZIE al mio presidente perché non poteva fare di più….

      • Carlo Tassi

        Parlare della Juventus e della Famiglia Agnelli-Elkan è qualcosa di assai difficile ed è molto probabile creare fraintesi, esprimendo un’opinione. La cosa peggiore sarebbe dividere i tifosi tra pro e contro, come con Allegri, o con alcuni giocatori ecc. perchè sarebbe una contrapposizione assurda, lontana in modo equidistante dalla realtà ed infine banale.
        Per quanto mi riguarda credo che Andrea meriti tutta la mia ammirazione ed affetto. Per questo, come con mia sorella e mio fratello, pretendo sempre il massimo e sono spesso critico con lui come con loro. Infatti gli riconosco le attenuanti della giovane età e dello scarso potere ai tempi di farsopoli, dove alcuni della famiglia e molti del contorno a questa, si sono mossi per distruggere la Juventus senza farsi scrupoli. Alcuni per interessi propri e di appartenenza a lobby politico/economiche (che io chiamerei cosche) altri perchè convinti che Giraudo e Moggi fossero bravi, troppo bravi al punto da scippare la Juventus (come DeBenedetti aveva cercato di scippare la Fiat in passato).alla Famiglia.
        Io sono di quelli che ritiene che aver avuto gli Agnelli in Italia sia stata una grande fortuna e che Marchionne sia un manager tra i più validi al mondo. Al tempo stesso penso con il mio di cervello e non ho da rendere conto delle mie idee (per fortuna mia) a nessuno. Quindi quando c’è stato e c’è da essere critici, secondo il mio giudizio, lo sono ed in passato lo sono stato più volte, anche nei confronti di personaggi di grande statura come Gianni ed Umberto..
        Andrea ha messo insieme una squadra ottima.
        Paratici è bravo a scovare i talenti e Nedved una presenza importante. Marotta è bravissimo a far quadrare i conti ma necessita, secondo me, di essere affiancato da qualcuno che ne migliori la comunicazione, qualcuno che lo supporti nelle formule contrattuali, e di qualcun altro che lo indirizzi su come costruire una squadra visto che Allegri sembra poter lavorare con qualsiasi materiale e Nedved non abbia la figura tecnica necessaria.
        Si parla comunque di margini di miglioramento su una base ottima di tutto il team e confortata da ottimi risultati.
        Per finire, apprezzo il post, ma mi permetto di osservare che Andrea non ha tanto bisogno delle nostre adulazioni quanto di tutto il nostro supporto, anche con azioni e presenza nelle occasioni in cui sarebbe opportuno, perchè le battaglie che deve affrontare sono praticamente contro tutti o quasi, compresi alcuni che dovrebbero essere teoricamente alleati, non fosse altro che per legami di parentela.

        • Cuorejuve

          Non era mia intenzione dividere i tifosi …sono in parte d’accordo con te, ma per quanto mi riguarda la famiglia Agnelli è una cosa (con pregi e difetti. ) la famiglia Elkan un’altra…purtroppo (o per fortuna loro…..non so…)si sono unite , la differenza sostanziale è che i primi hanno sempre agito per il bene della squadra (pur commettendo errori, come tutti), hanno dato lavoro…parlando di Juve ti assicuro che molti ragazzi/e sono stati assunti a tempo indeterminato (cosa oggi non scontata direi) qui a Torino e l’indotto Juve sta creando comunque occupazione …gli altri sono semplicemente dei finanzieri (li paragonerei alle banche) che agiscono solo ed eslcusivamente per i loro interessi e quando qualcuno o qualcosa si intromette allora agiscono senza guardare in faccia nessuno (il caso Lapo, è eclatante, l’hanno scaricato…avessero voluto non avrebbero fatto uscire nemmeno una virgola della vicenda) esattamente come hanno fatto con Moggi e Giraudo…i due davano fastidio (troppo, stavano alzando la cresta)e non ci hanno pensato un attimo a sacrificare la Juve con tutto ciò che ne è derivato, compresi milioni di tifosi….ma per loro non conta nulla (sia chiaro che non sono tifosi)l’importante è raggiungere il loro scopo…in quanto alle capacità imprenditoriali…lunga vita a Marchionne…non ho certezze sulle doti dell’Ing. John Elkan!
          P.S. Il problema sarà quando decideranno di non appoggiare più Andrea e richiuderanno la cassaforte di famiglia….il sogno sarebbe vedere Il nostro presidente autonomo economicamente , ma so che è utopia!

          • Carlo Tassi

            Il mio timore non riguardava te ma altri che sono molto trancianti nei giudizi e nel trarre conclusioni sempre molto definitive.
            John Elkan sta imparando, ma la scuola è quella.
            Anche dalle tue giuste considerazioni possiamo rinnovare l’invito (a chi può) a stare vicini e sostenere Andrea perchè 5 campionati sono vinti ma la guerra è appena iniziata..

      • Le Dengo

        concordo in pieno!

  • alligator

    Tutto giusto. Sta faciendo un gran bel lavoro. Non mi dava fiducia all’ inizio con quella faccetta un po’ tonterella, ma mi sbagliavo.
    Riuscisse anche a tagliare i rapporti tra delinquenza e tifo organizzato e sarebbe da santo subito.

  • vito cavarretta

    Se poi la smettesse di “farsi” le mogli dei dirigenti a lui sottoposti sarebbe perfetto

    • alligator

      Mentre noi solo alla figlia del rag. Fantozzi possiamo ambire…

  • adriano isoardi

    Felicissimo che ci sia un presidente così. Un solo appunto e riguarda le sponsorizzazioni. Credo che, soprattutto oggi, gli introiti derivanti potrebbero essere ben maggiori se solo si lasciassero perdere gli interessi di famiglia (Jeep) a favore di uno sponsor più munifico. Purtroppo, chi comanda davvero non è lui.

    • cinquemaggio

      Sei così sicuro che ci siano queste proposte?

      • adriano isoardi

        A livello internazionale la Juve sta crescendo come considerazione e visibilità, quindi perché no? E se non ci fossero, cosa di cui dubito, si possono sempre cercare.

  • Lord Raiden

    “[…] di tifare per il club più forte d’Italia dal punto di vista tecnico, economico, progettuale, politico e amministrativo.”

    Politico?
    Ma per piacere.
    Ha tanti meriti e sul resto non si discute: si ringrazia.
    Il problema è lo scarso peso riguardo le decisioni che hanno preso e che prenderanno ancora (nell’ultimo capitolo dei risarcimenti) nei confronti della Juventus in merito alla farsa del 2006.
    Anche il settore mediatico manca e di parecchio di una strategia efficace (se qualcuno, come è successo, si permette di spalare m**da su FCA viene, giustamente, fatto a pezzi in tribunale; sulla Juventus invece si può sparare sempre, comunque e dovunque.)

    • Cuorejuve

      Sul trattamento mediatico si può fare ben poco, purtroppo estirpare i pregiudizi che ci sono sulla Juve è praticamente impossibile,ma sono dell’idea che bisognerebbe migliorare (molto) la comunicazione, avere gente non solo competente in materia, ma “scafata”…intendo dire che sia in grado di ribattere alle accuse “fantasiose” in modo chiaro…magari usando l’ironia, come fa Allegri (spesso e volentieri) il paraculo….per non stare sempre zitti…volendo si potrebbe fare, ma probabilmente non vogliono farlo….

      • Lord Raiden

        Il pregiudizio anti-juve nasce dal quotidiano laissez-faire da parte della dirigenza nei confronti del giornalismo italiano; del resto se pensi che anche il giornale di famiglia spesso e volentieri si unisce alle bordate degli altri…

        La conclusione alla quale si arriva l’hai già indicata tu.

      • Luca Colombo

        Su questo non sarei tanto d’accordo. Il punto non è replicare istericamente a ogni idiota che se ne esce con illazioni o falsità, ma predisporre una strategia comunicativa a lungo termine che sovverta le verità precostituite e promuova una “narrazione” alternativa alla vulgata corrente. E’ cosa che tutte le grandi imprese, a cominciare dalla Fiat, sanno fare. Non si capisce perché non la Juve.

        • Cuorejuve

          Il mio pensiero era questo, non rispondere ad ogni idiota….sono davvero troppi, e non parlo dei soli tifosi,ma agire su largo raggio per controbattere a certe “bugie” che come ben sappiamo dette 100 volte diventano “verità ” , quindi pregiudizio e “sentimento popolare. Dissento comunque sul fatto che in Fiat facciano una buona comunicazione, ti posso assicurare che conosco persone che pensano (e ho letto molti articoli su giornali …(stendo un velo pietoso sul web) che la Fiat abbia preso soldi dallo stato per anni ed ora non paga nemmeno più le tasse in Italia….una vergogna!
          Come vedi L’ignoranza regna sovrana e non si riescono a distinguere pregi e difetti dell’azienda che ha dato più lavoro in Italia….figurati con la Juve che crea solo invidia e odio!
          P.S. Diciamo che da queste parti si preferisce andare dritti per la propria strada fregandosene di quello che dicono gli altri (classico sistema sabaudo) , secondo me a lungo andare diventa deleterio!

  • valem

    Il piano della proprietà casa agnelli elkann era fin dall’inizio quello di rendere la Juve un club di medio livello europeo (ossia, che non necessiti di forti investimenti iniziali per mettere in moto il volano economico, come invece hanno fatto quasi tutte le prime dieci a livello di fatturato negli ultimi 10 anni).Visto che sono incompetenti hanno messo una fila di incompetenti dalla guida del club che va da cobollli/blanc/secco a marotta.

    approfondire su exorelkannout.blogspot.it

    Prima che arrivassero Elkann e A.Agnelli la Juventus aveva le stesse Champions e gli stessi ricavi del Barcellona che ha appena firmato una partnership che la vedrà introitare 155 milioni l’anno dallo sponsor Nike. Il Barcellona arriverà presto a 1 miliardo di euro di ricavi annui(col nuovo NouCamp), la Juve a stento arriverà a 400 milioni escluse le plusvalenze e sarà IMPOSSIBILE COMPETERE con il Barcellona,il Real,Atl.Madrid, il Bayern e i club inglesi. per la Champions

  • valem

    Agnelli ha spinto per avere 4 squadre italiane in Champions 2028, cosi la Juve invece di incassare enormi somme come negli ultimi anni prenderà una cifra nettamente inferiore visto che l’intero market pool dovrà essere diviso per 4.

    per approfondire exorelkannout.blogspot.it

  • behemoth

    Concordo in toto!