Il senso di Pirlo, Biscardi & co.

Dall’intervista fotografica de “Il senso della vita” di Paolo Bonolis a quella di Juventibus: cinque immagini, cinque estemporanee ispirazioni; guardare e commentare, senza pensarci su. Scutiero proietta le diapositive; W.Signori libera le sensazioni.


 


La cosa più importante delle cose meno importanti.

 

 

 


Mosca, Squitieri, lui, Sgarbi e tre minuti che hanno fatto storia. Ma solo se visti con gli occhi della Gialappa. Altrimenti, il padre di un modo di parlare di calcio cialtrone che ho sempre odiato e che si è imbastardito nel tempo.

 

 

 


Il talento che migliora col tempo. Fino al 2011 sapevo fosse un fenomeno, ma non sapevo cosa significasse averlo dalla propria parte. Per me, nato il suo stesso giorno, il suo ritiro è una spallata verso la mezza età.

 

 

 


Zero interesse. Le soste per la Nazionale sono come l’attacco di diarrea al tardo pomeriggio quando la sera devi uscire. Peggio c’è soltanto il campionato sospeso causa decesso del Pontefice (tratto da una storia vera).

 

 

 


Con gli scontri diretti ne vedremo delle belle. O non vedremo niente. Un po’ un casino, per ora. Ma è il futuro ed ha bisogno di pazienza ed esperimenti.