Fake Eleven (04.08): Difesa d’azzardo e Keita nuovo Dybala

keita

Questo appuntamento settimanale è strettamente legato agli ultimi sette giorni di mercato: ogni volta, ipotizzeremo l’undici della Juventus coi nomi più caldi rimbalzati su giornali, siti e agenzie di stampa. Quindi, un modo per parlare di calcio restando nell’attualità, commentando il concreto inserimento dei vari giocatori “chiacchierati”  all’interno della rosa di Allegri.

 

Con l’improvvisa maxi cessione di Dybala, la Juve si priva di una pedina fondamentale dal punto di vista tattico. Data l’impossibilità di poter acquistare un giocatore di livello nel raccordo, si decide di rinforzare pesantemente altri reparti, sfruttando i molti esterni in rosa per passare al 433.

 

PRO: Sicuramente è vitale possedere un terzino di spinta come Cancelo, ossia un giocatore in grado di andare sul fondo con successo. Ciò aiuterebbe Khedira a non defilarsi troppo e assisterebbe Douglas Costa quando il brasiliano rientra sul sinistro (e ciò vale anche per Bernardeschi, forse pure in misura maggiore). Sulla fascia opposta accadrebbe qualcosa di analogo, con due grandi atleti come Alex Sandro e Matuidi in grado di liberare Keita da compiti troppo gravosi sull’esterno, consentendogli di conseguenza di ricevere palla nella zona di rifinitura.

 

CONTRO: Con l’inserimento dei due valenciani Cancelo e Garay, c’è qualche dubbio sulla solidità del reparto arretrato. Negli ultimi anni, il club sei volte campione di Spagna ha mostrato grande fragilità, quindi l’impatto con una delle fasi difensive migliori del mondo può avere qualche problema. Inoltre, Pjanic deve trovare il definitivo salto di qualità come metodista davanti alla difesa: i dovrà quindi essere coperto con efficacia dagli esterni.