DAI LETTORI – L'importanza di Stefano Sturaro

di Francesco Carrera

In questo periodo, gli appassionati di calcio stanno sentendo parlare molto di Stefano Sturaro. Ebbene sì, cari amici, proprio lui! Non sorprendetevi se mastino di centrocampo è oramai il primo pensiero dei nostri cari anti-juventini. Da qualche giorno, l’Italia si divide in due gruppi: quelli dalla parte di Stefano Sturaro e quelli contro.

Il motivo è molto semplice: secondo l’opinione di molti, il nostro centrocampista non avrebbe dovuto essere nella lista dei 23 per l’Europeo di Francia. Ma ora la domanda che mi sorge spontanea è questa: perché il nostro Stefano non avrebbe dovuto farne parte?

Forse, solamente perché indossa quella gloriosa maglia tanto odiata dagli anti-juventini. Eppure, nonostante il ridotto minutaggio, è risultato spesso tra i migliori in campo, come nel caso della semifinale di Champions contro il Real lo scorso anno e dell’ottavo di andata contro il Bayern quest’anno.

Non è forse giusto portare in Francia un calciatore che esce sempre tra gli applausi del pubblico e che è sempre l’ultimo a mollare? Se in questi ultimi anni di Nazionale Italiana ci fossero stati più Stefano Sturaro e meno primedonne, a quest’ora molte cose non sarebbero andate come sono andate.

Un messaggio agli anti-juventini: meditate gente, prima di parlare sempre e solo contro chi indossa i colori bianconeri, anche perché, fino a prova contraria, sono sempre questi ultimi che portano in alto la nostra nazione.

In bocca al lupo, GUERRIERO!