Atalanta-Juve 2-2 VAR Flash per Damato

Dopo aver visto e rivisto le immagini analizziamo velocemente 4 episodi importanti del match appena concluso analizzando le decisioni prese dal direttore di gara Damato, coadiuvato dal VAR Orsato.

58′ – Contatto Lichtsteiner-Gomez. Sul proseguimento dell’azione la Juventus segna il 3-1. Nella fattispecie del protocollo do utilizzo del VAR rientra la verifica di eventuali falli in tutta l’azione che precede la segnatura di una rete. In questo caso su segnalazione del VAR il direttore di gara verifica l’azione al monitor e successivamente annulla  la rete concedendo un calcio di punizione in favore dell’Atalanta, ammonendo anche il terzino svizzero della Juve. Decisione che a mio avviso appare corretta rivedendo le immagini: il n°26 bianconero non allarga solo il braccio a protezione del pallone ma lo fa in modo imprudente colpendo l’avversario. Corretta quindi a mio avviso la decisione di Damato, anche quella di ammonire solamente il giocatore della Juventus perché non c’è violenza nel contatto.

81′ – Punizione di Dybala, Petagna allarga il braccio e colpisce il pallone. Damato fischia rigore e ammonisce il n.29 nerazzurro. Anche in questa occasione viene chiamato il VAR: visionando le immagini Damato conferma la sua decisione ritenendo che Petagna abbia colpito il pallone con il braccio e non con la spalla. Se da davanti le immagini fanno pensare a un contatto solo con la spalla da dietro si ha invece l’impressione che la palla finisca sul braccio allargato di Petagna.
Il rigore poi sbagliato da Dybala era nettamente da ripetere perché Freuler, che raccoglie per primo la palla respinta da Berisha, è DI FIANCO a Dybala al momento del tiro. Il VAR che avrebbe dovuto controllare anche questo dov’era?

91′ – Trattenuta netta di Palomino su Higuain in area dell’Atalanta… Damato non fischia. Sembrava più netto questo rigore del precedente…